lunedì 27 febbraio 2017

La mia MATCHA CAKE per il Club del 27

Per questa nuova e meravigliosa avventura con l'MTC sono emozionatissima di partecipare con una matcha cake: quando ne ho sentito parlare la prima volta mi ha subito evocato arcobaleni in scala di verde ed unicorni ergo sono partita come un treno quando l'ho vista elencata tra le 'layers cakes'.
Ho seguito pedissequamente la ricetta, essendo la prima volta che mi cimentavo con questo tipo di torta. L'unica variazione è la monoporzione che non comporta alcuna modifica della ricetta stessa.

Ingredienti:

- 5 g di tè matcha
- 20 g + 30 g di acqua
- 60 g di tuorli
- 105 g di albumi
- 10 g + 45 g di zucchero semolato finissimo
- 30 g di olio di semi di mais
- la punta di un cucchiaino di cremor tartaro

(per la farcia)

- 200 g di panna fresca
- un cucchiaino di tè matcha
- un cucchiaio di zucchero a velo (a piacere)

PREPARAZIONE

Portate a bollore 20 g di acqua e scioglietevi il tè, quindi aggiungete i 30 g d'acqua fredda che avrete pesato a parte e lasciate raffreddare.
In una ciotola mescolate senza montare i tuorli con 10 g di zucchero, versate l'olio di semi, mescolate ancora, quindi unite la farina impastando sempre il meno possibile in modo da ottenere un composto leggermente grumoso.
Adesso occupatevi degli albumi: montateli con il cremor tartaro e, appena inizieranno ad assumere consistenza, aggiungete lo zucchero (45 g) in almeno due riprese.
Riprendete il composto con la farina, montatelo per un po' e incorporatevi gli albumi montati con l'aiuto di una spatola che muoverete con attenzione dal basso verso l'alto.
Ungete una teglia di 20-22 cm, versatevi il composto, livellatelo e cuocetelo a 155°-160° C in forno statico preriscaldato per circa un'ora.
Trascorso il tempo e, comunque, una volta cotta, sfornate la torta, fatela raffreddare e sformatela. Tagliate il dolce a metà e farcitelo con circa metà della panna che avrete precedentemente montato con il tè (potete aggiungere un cucchiaio di zucchero a velo se preferite un sapore più dolce), chiudendolo con la parte superiore ribaltata in modo che sia ben visibile la colorazione data dal tè. Con il resto della panna procedete con delle decorazioni assolutamente libere e, a piacere, spolverizzate con un po' di tè.
Servite la vostra matcha cake fredda.


Con questa torta partecipo a 'Il Club del 27' di cui ORGOGLIOSAMENTE possiedo la tessera n.44.


22 commenti:

  1. Bella,che finezza la tua versione!!!! Un bascio e buona settimana

    RispondiElimina
  2. Quel pan di spagna sta dicendo "addentami che sono morbido"...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Infatti è stato proprio preso alla lettera...!

      Elimina
  3. Concordo con Silvia Pasticci... ho pensato alla stessa cosa... affondarci i denti ;-)

    RispondiElimina
  4. Il matcha mi perseguita in questi giorni..lo vedo ovunque...ahhhh...sono tutte le vostre bellissime torte..e quindi ho deciso che organizzo un layer cake party e le rifaccio tutte....non me ne vorrà la linea...ma devo assaggiareeeeer

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Manca ancora parecchio alla prova bikini, se po' ffa'!!!

      Elimina
  5. ma che bella la mono porzione! complimenti davvero!

    RispondiElimina
  6. che bella! Da provare sicuramente. Complimenti!

    RispondiElimina
  7. carina la tua versione, molto semplice ma comunque deliziosa.il matcha non è tra i miei preferiti ma magari potrei convertirmi:D

    RispondiElimina
  8. carina la tua versione, molto semplice ma comunque deliziosa.il matcha non è tra i miei preferiti ma magari potrei convertirmi:D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ale, non era neanche tra le mie preferite come sapore ma stavolta mi è piaciuta! Il matcha può essere magico ^_^

      Elimina
  9. Ecco la matcha cake mi piace molto nella tua monoporzione e sopratutto molto carini i ciuffi di crema, che è buona lo so e tu sei stata brava ad interpretarla così

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie per i complimenti e soprattutto per la fiducia Manu!

      Elimina
  10. verde al punti giusto! non è facile da dosare questo ingrediente magico!
    BEllissime le tue monoporzioni, molto eleganti!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Elena. Stavolta la cottura non ha fatto sorprese :-)

      Elimina
  11. Semplice, bella e sicuramnete buona. Complimenti!

    RispondiElimina
  12. Il colore di questa torta mi piace troppo, dovevo scegliere anche io questa, ma come si fa? Dovremmo farle tutte!!!
    Bella anche la tua presentazione!

    RispondiElimina
  13. lasciata a nudo ha il suo perchè, mi piace!

    RispondiElimina